Portale Medievale.it   |   Blog Attualitā      Account Personale   |   Registrati   |   Login  
Google

I Cavalieri Teutonici

Storia e profilo dell'Ordine dei Cavalieri Teutonici
I Cavalieri Teutonici

Origini

Le origini dei Cavalieri Teutonici sono simili a quelle degli altri cavalieri gerosolimitani, in particolare con i cavalieri Ospitalieri condivide la partenza: un ospedale fondato da mercanti di Brema e di Lubecca in Terrasanta (1128).
L'intento inziale era, quindi, di proteggere i pellegrini e curare i malati.

Nel 1198, un gruppo di cavalieri tedeschi, al seguito della Prima Crociata, rifonda l'ordine accentuandone il carattere militare.
Perfezionò tale riforma Federico II intorno al 1212, adeguando gli statuti al modello ospitaliero per gli aspetti religiosi, e al modello templare per quel che riguardava la guerra.

click to enlargeclick to enlarge
La croce teutonica, patente, nera in campo argentoCavalieri Teutonici. Il mantello è bianco con la croce nera sul petto e sulla spalla

Simboli

Il colore del mantello era bianco (alla maniera dei Templari) contrassegnato dalla caratteristica croce nera patente, simile, nella forma, a quella templare. L'insegna dell'ordine vedeva la croce nera in campo argento, oggi simbolo dell'esercito Tedesco.
Ricorreva sugli scudi e sui sigilli l'emblema dell'aquila, dalle ali aperte e gli artigli protesi a ghermire, ma non difettavano altri animali araldici, quale il leone rampante. Più semplice lo stendardo, bianco nero crociato.

click to enlarge
Lo stendardo teutonico

Ruolo in Europa

A differenza degli altri ordini gerosolimitani, che professavano un ecumenismo cristiano "europeo", i Teutonici rimasero vincolati fin dalle origini ad un'idea nazionale rigidamente circoscritta alla Vaterland germanica.
In altre parole, mentre Templari e Ospitalieri costituirono autentiche "multinazionali della fede", i cavalieri teutonici non furono che dei tedeschi associati tra loro per un'impresa straordinaria in terre lontane.

Benchè furono valorosamente impegnati nelle terre d'outremer affinaco dei Templari ed Ospitalieri, i Teutonici allargarono il loro campo d'azione nelle regioni del nord-est, dove c'era da cristianizzare le tribù baltiche e le inesplorate lande orientali. Qui, fin dall'inizio del secolo XIII, intrapresero una complessa opera d'insediamemo e di conquista.

È interessante osservere il ruolo riservato alle donne all'interno dell'ordine, che furono sempre presenti e attive nei suoi ranghi, soprattutto per quanto riguardava l'assistenza ai feriti ed agli ammalati.

Per lo stretto, rapporto d'intesa con l'imperatore Federico II, rappresentato nell'Ordine da maestri di sua fiducia, a cominciare dall'amico e consigliere personale Hermann von Salza, i cavalieri Teutonici acquisirono un esteso potere in Puglia e in Sicilia, dove si trovarono presto a controllare castelli e proprietà d'immenso valore.

click to enlarge
Battaglia di Tannenberg, tra Polacchi e Teutonici (C.W. Kolbe, 1830)

La vocazione al sacrificio

click to enlarge
Gran Maestro dell'Ordine, incisione del 1715

I Teutonici si distinsero per una loro quasi morbosa vocazione al sacrificio, un'incontenibile ansia di ricercare la morte in combattimento, ereditata evidentemente da una tradizione pagana che la conversione al cristianesimo non aveva ancora del tutto espurgato dei suoi miti. Tra i quali sopravviveva in specie la propensione a considerare il paradiso stesso come qualcosa di simile al Walhalla di Odino, un asilo di guerrieri e di eroi, al quale la gente comune non poteva avere accesso.

Quel che ne derivava, in definitiva, era, l'inconfessabile convinzione che la beatitudine celeste fosse qualcosa d'incompatibile con lo spirito di pace. Il che finiva per alimentare oltre misura quest'aberrante mistica della morte violenta, inflitta o subita.

Approfondimenti

I Cavalieri Ospitalieri di San Giovanni in Gerusalemme (poi Cavalieri di Malta)  I Cavalieri Ospitalieri di San Giovanni in Gerusalemme (poi Cavalieri di Malta) (Attinenza: 22%): Storia e profilo degli Ordini monastico-cavallereschi nati a seguito della Prima Crociata
Gli Ordini dinastici  Gli Ordini dinastici (Attinenza: 22%): Storia e profilo degli Ordini dinastici, nati nell'intento di premiare una ristretta cerchia di gentiluomini selezionati da tenere uniti intorno al re
San Giorgio della Commenda Weggenstein a Bolzano  San Giorgio della Commenda Weggenstein a Bolzano (Attinenza: 22%): La chiesa Deutchhauskirche dell'Ordine Teutonico presso la Commenda Weggenstein di Bolzano
Declino e fine dei Templari  Declino e fine dei Templari (Attinenza: 11%): Cadute una dopo l'altra tutte le maggiori roccaforti cristiane in Terrasanta, ai Templari non resta che far ritorno in Europa. Dove però, per molti diventeranno una presenza scomoda
Il Medioevo Russo, Storia "medievale" o mostro sovietico e comunista da aborrire?  Il Medioevo Russo, Storia "medievale" o mostro sovietico e comunista da aborrire? (Attinenza: 11%): Il Medioevo Russo, Storia "medievale" o mostro sovietico e comunista da aborrire?
Architettura residenziale Federiciana, I Loca Solaciorum e San Lorenzo in Pantano  Architettura residenziale Federiciana, I Loca Solaciorum e San Lorenzo in Pantano (Attinenza: 11%): E' nel Tavoliere di Puglia che Federico II soddisfa il suo più grande sollazzo: la caccia con il falco, dimostrando il suo carattere naturalista
Link esterno  AICODS, Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia (Attinenza: 11%)
Link esterno  I Templari a Barletta (Attinenza: 11%)
Link esterno  Storia medievale dai castelli ai monstra (Attinenza: 11%)

Riferimenti Bibliografici

Riferimento bibliografico  J. Lehmann - "I Crociati" - Garzanti
Riferimento bibliografico  L. Gatto - "Le Crociate" - Mondadori
Riferimento bibliografico  F. Cuomo - "Storia ed epopea della cavalleria" - Mondadori
Riferimento bibliografico  F. Cardini - "Il vero oltre il mito", speciale Crociate - Medioevo, Rizzoli Periodici
( Nessun commento )
Login
  Email:   
  Password:   
 Hai dimenticato la password? 

Ultimi Articoli

Ultimi Commenti

Articoli più letti

Medievale.it
Copyright © 1999-2017 Medievale.it <info@medievale.it>    Contatti |Collabora |Termini e Condizioni |Informativa sulla Privacy
Portale Medievale.it su Facebook
Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, si dichiara che questo sito non rientra nella categoria di "informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari.
HTML 4.01 Validator CSS Validator